Funghetti sott’olio fatti in casa

Viva i funghetti! Sott’olio, naturalmente.
Di Rosa Celeghin

Avete mai assaggiato i funghetti sottolio? Io li adoro e di recente ho sperimentato una ricetta gustosissima con la quale ne ho preparati di deliziosi. Mi affascina molto avere una dispensa ben ordinata e piena di prodotti fatti in casa; tuttavia con le conserve casereccie è sempre importante rispettare alcune semplici regole che ci consentono di eliminare il rischio di contrarre il batterio responsabile del botulismo.

Per prima cosa è indispensabile scegliere sempre materie prime di ottima qualità, ben lavate e lavorate in un ambiente asciutto e pulito. Successivamente è consigliabile trattare gli ingredienti da conservare con dell’aceto di vino e con del sale, in modo da rendere la conserva inadatta all’attecchimento di muffe e batteri. Considerate poi che per avere una maggiore sicurezza e tranquillità nel consumare le vostre conserve è sufficiente far bollire i barattoli sigillati per almeno dieci minuti prima del consumo.

Ovviamente in questo caso si tratta di funghi che ho acquistato al supermercato e non di funghi raccolti da amici o parenti. Con questo tipo di alimento non si può rischiare di sbagliare nel riconoscerli, perciò consiglio sempre di acquistarli in un negozio che ne certifica la tipologia oppure di raccoglierli e successivamente di farli analizzare dagli esperti dell’ASL.

Funghetti sottolio fatti in casa
Categoria: Conserve
Autore: Rosa Celeghin
Preparazione: 30 mins
Cottura: 10 mins
Complessivo: 40 mins
Porzioni: 10
La mia ricetta per preparare in casa degli ottimi funghetti sottolio.
Ingredienti
  • Funghi chiodini – 500 gr
  • Aceto di vino bianco – 200 gr
  • Sale grosso – 50 gr
  • Prezzemolo – 5 gr
  • Aglio – uno spicchio
  • Origano – 5 gr
  • Peperoncino – uno intero
  • Limone – 1
  • Olio extra vergine di oliva – 300 gr
Preparazione
  1. Per prima cosa lavate accuratamente i funghi con dell’acqua corrente
  2. Immergeteli per dieci minuti in una ciotola contenente 500 gr di acqua e il succo del limone spremuto
  3. A questo punto scottateli in una pentola contenente 300 gr di acqua mescolata con l’aceto: portate ad ebollizione i liquidi, aggiungete il sale e scottate i funghi per cinque minuti
  4. Scolateli e poneteli su di una graticola a raffreddare
  5. Versate i funghi appena scottati in una ciotola e conditeli con il prezzemolo sminuzzato, l’aglio tagliato a fettine, il peperoncino tagliato a pezzetti e l’origano
  6. Aggiungete un filo d’olio d’oliva al composto e amalgamate il tutto per bene
  7. Trasferite i funghetti nei barattoli di conservazione: controllate che siano perfettamente puliti e asciutti
  8. Ricoprite il tutto con l’olio e lasciate riposare per un paio d’ore
  9. Chiudete i barattoli con i rispettivi coperchi e fateli bollire per dieci minuti per ottenere il tipico effetto sottovuoto
  10. Attendete almeno un mese prima di consumare i vostri funghetti sottolio
Torna in alto