Identità Golose 2014: i fratelli Costardi

Giovani ma pieni di entusiasmo e con grandi capacità si sono alternati sul palco di Identità Golose i fratelli Costardi, Christian e Manuel.
Di Lucia Arlandini

All’inizio la voce e le mani tremano ma nascondono solo una  grande emozione come quella che fanno vivere nei loro piatti.

Mi commuovo a vedere il video che condensa la loro storia legata alla famiglia, ai valori veri alla tradizione, alla terra “il nostro territorio è quello fuori dalla finestra..”.

Hanno piantato un chicco insieme ed è nata una pianta di riso, si perché è l’elemento chiave della loro cucina e nel loro ristorante di famiglia, Hotel Cinzia a Vercelli presentano più di 25 piatti di risotti anche singoli.

Un nome ricorre spesso durante il loro convegno, Beatrice, la figlia di Christian e nel video si vede spesso che cucina e gioca con loro: motivo per ritornare bambini con lei, di continuare ad essere curiosi, di non perdere mai l’irrazionalità in cucina, che porta anche a creare piatti pazzeschi al solo nominarli come il dolce che ci hanno presentato “mille follie”crema di cioccolato, polvere di porcini, olio al tartufo, sale, pasta sfoglia caramellizzata e clorofilla di prezzemolo.

La loro cucina è emozione, passione, ma anche semplicità, sono giovani ma credono nel futuro che però deve rimanere ancorato alle tradizioni e ai veri valori.

Sul palco non smettono di ringraziare la loro famiglia, perché gli hanno permesso di rimanere ancora bambini e di divertirsi a giocare in cucina.

Semplicemente……non si può non amarli!

Torna in alto