Madrid food: i Soldaditos de Pavia

I Soldaditos de Pavia sono un piatto tipico di Madrid a base di baccalà fritto.
Di Miriam Garcia

Soldaditos de Pavia, vale a dire i soldati di Pavia, sono strisce di baccalà dissalato e marinate in una miscela di succo di limone e Pimentón dolce (paprika spagnola) e rivestite o con farina e uova o con pastella, fritte in olio d’oliva e servite con una striscia di peperone rosso arrostito intorno. Circa l’origine di questo buffo nome ci sono due teorie: la prima si riferisce al colore delle uniformi dei soldati al tempo della battaglia di Pavia, nel 1525. La seconda si riferisce al colore delle uniformi dei soldati spagnoli durante il 19 ° secolo.

Ma tutto questo sapere non è importante quanto la ricetta di questo semplice, gustoso e sano antipasto che é facile trovare in un sacco di bar e tabernas di Madrid. É l’antipasto perfetto per un pranzo primaverile da gustare con una birra o un buon bicchiere di vino bianco.

Making soldaditos de Pavía
Soldaditos De Pavía
Categoria: Antipasto
Autore: Miriam Garcia
Preparazione: 30 mins
Cottura: 10 mins
Complessivo: 40 mins
Porzioni: 4
Per questa ricetta ci sono due opzioni per il rivestimento.
Ingredienti
  • 500 g di baccalà salato
  • Succo di 2 limoni
  • 5 g di Pimentón (o di paprika)
  • Un pizzico di pepe bianco
  • 50 ml di olio d’oliva
  • Prima opzione – Panatura semplice:
  • 1 uovo sbattuto
  • Farina
  • Seconda opzione – Pastella per friggere:
  • 100 g di farina
  • 60 ml di eau de vie o di un liquore similare
  • 1 cucchiaino (5 g) lievito di birra
  • 1 cucchiaio (15 ml) di olio d’oliva
  • 1 pizzico di zafferano
  • 1 pizzico di sale
  • Olio vergine di oliva per friggere
  • 1 grande peperone rosso arrostito tagliato in strisce
Preparazione
  1. Tagliate il baccalà a strisce, mettetele in una ciotola con acqua fredda e lasciateli desalificare 24 ore. Se è possibile cambiate l’acqua almeno 3 volte durante questo periodo.
  2. Preparate la marinatura in un piatto piano mescolando il succo di limone con il Pimentón.
  3. Asciugate le strisce di pesce con un tovagliolo di carta e immergete bene entrambi i lati nella marinatura. Poi aggiungete un filo l’olio d’oliva sul pesce e lasciate marinare per 3 ore.
  4. Sciacquate le strisce di pesce.
Prima opzione – Panatura semplice
  1. Rivestite le prime strisce di farina, poi immergetele nell’uovo sbattuto e mettete le strisce direttamente nell’olio d’oliva bollente.
Seconda opzione – Pastella per friggere
  1. Il secondo metodo, un po’ più elaborato, è quello di preparare una pastella per il rivestimento del pesce. Setacciate la farina e mescolare con un cucchiaio di olio, lo zafferano, il liquore, il sale e il lievito. Lasciate riposare in un luogo caldo per far agire il lievito. Quando il composto è leggermente aumentato ed è frizzante in superficie, immergete le strisce di pesce e friggetele nell’olio di oliva bollente. Collocate il pesce fritto su carta assorbente.
  2. Servite mentre sono ancora caldi con una striscia di peperone rosso arrostito su di essi.
Soldaditos de Pavía
Torna in alto