Natale a Bologna – Tortellini in Brodo

Per i bolognesi la forma dei tortellini si ispira all’ombelico femminile. Una storia, proveniente dal 17 ° secolo, afferma che i tortellini sono stati creati da un cuoco che ha modellato la pasta direttamente sopra l’ombelico di una donna bolognese …
Di Kathy Bechtel

Il Natale si avvicina e in base agli studi sulla cucina autentica del Nord-Est Italia e sui cibi che vengono tradizionalmente serviti durante questa stagione di festa si legge su alcuni testi risalenti a circa 100 anni fa: “Il Natale dovrebbe essere celebrato in modo cristiano, vale a dire mangiare fino a scoppiare, bere fino a quando non gira la testa e in generale consumare vini pregiati di tutti i tipi, varietà e origini. Ma occorre sempre precedere il tutto con un bel piatto di tortellini. Senza i tortellini non ci può essere Natale a Bologna.”

Per i bolognesi, la forma dei tortellini si ispira all’ombelico femminile. Una storia, proveniente dal 17 ° secolo, afferma che i tortellini sono stati creati da un cuoco che ha modellato la pasta direttamente sopra l’ombelico di una donna bolognese. Nel 1925, lo spettacolo “L’uomo che ha inventato i Tortellini” andò in scena al Teatro del Corso di Bologna, in cui un cuoco che era innamorato della giovane moglie del suo datore di lavoro fece un piatto di pasta ispirata alla forma del suo ombelico, e riuscì a servirlo usando lei come un banchetto.

I tortellini sono una grande tradizione a Bologna e osservando le donne che fanno i tortellini in un negozio di pasta è possibile vedere come producano circa 6.000 tortellini in una sola ora. Oggi la maggior parte degli italiani non fa più la pasta in casa, soprattutto le paste ripiene che richiedono molto lavoro, ma in Emilia-Romagna, i tortellini vengono ancora fatti in casa con un ripieno misto di salumi e formaggio Parmigiano-Reggiano, e vengono serviti semplicemente in un brodo di carne.

Per realizzare dei tortellini potete usare uova d’anatra, in cui vi è una più alta concentrazione di proteine ??e di grassi, e contengono molta meno acqua delle uova di gallina. La pasta risulterà così molto elastica e facile da lavorare.

Tortellini in Brodo (Bologna)
Categoria: Primi
Autore: Kathy Bechtel
Preparazione: 90 mins
Cottura: 5 mins
Complessivo: 1 hour 35 mins
Porzioni: 6
Ingredienti
  • Pasta all’Uovo d’Anatra – Pasta con uova di anatra
  • 2 tazze (200 g) di farina
  • 3 uova di anatra o 3 uova di gallina extra-grandi
  • 1 uovo sbattuto (di qualsiasi tipo) per la glassa
  • Tortellini alla Bolognese – ripieno
  • 2 cucchiai (30 g) di burro
  • 85 g di carne di maiale macinata
  • 85 g di pollo da terra
  • 1 striscia (25g) di pancetta a dadini
  • 50 g di salame
  • 1/4 di tazza (45 g) di Parmigiano-Reggiano grattugiato
  • Un pizzico di noce moscata
  • 1 uovo, battuto
  • Tortellini in Brodo
  • 1l di carne o brodo di pollo
  • sale Kosher e pepe macinato al momento
  • Parmigiano-Reggiano
Preparazione
  1. Mettete la farina sul bancone in un tumulo. Fate un buco nel mezzo.
  2. Aggiungete le uova. Con una forchetta, sbattete leggermente le uova.
  3. Incorporate gradualmente la farina. Infine utilizzate un raschietto da pasticceria per lavorare il resto della farina nell’impasto.
  4. Lavorate l’impasto per circa 10 minuti. L’impasto deve essere molto liscio, setoso e molto elastico.
  5. Prendete un coltello affilato e tagliate la pasta a metà, se le bolle d’aria sono visibili nella pasta, continuate ad impastare per un altro minuto circa.
  6. Se utilizzate un mattarello, dividete l’impasto in quattro parti e stendetelo un quarto alla volta, mantenendo il resto coperto con della pellicola trasparente in modo che non si asciughi. L’obiettivo è di allungare la pasta, piuttosto che appiattirla. Al termine dell’arrotolamento, il foglio dovrebbe essere così sottile che si può vedere attraverso di esso.
  7. Con un taglierino o con un bicchiere piccolo, tagliate il foglio in cerchi.
  8. Mettere circa 1/2 cucchiaino di ripieno al centro di ogni cerchio, e spennellate un po ‘di uovo sbattuto intorno al bordo esterno della metà del cerchio.
  9. Piegate il cerchio a metà, e pizzicate i bordi chiusi. Poi prendete gli angoli nella parte inferiore del semicerchio, e pizzicate insieme.
  10. Posizionate i tortellini su un foglio infarinato una volta completato.
Tortellini alla Bolognese – Ripieno
  1. Sciogliete il burro in una padella e soffriggete a fuoco medio-alto.
  2. Aggiungere il mix di carne di tacchino e carne di maiale e pancetta, e soffriggete fino a cottura ultimata, rompete la carne con una forchetta o uno schiacciapatate.
  3. Trasferite la carne di un robot da cucina, e aggiungete il salame. Frullate fino a che il tutto non sia macinato finemente, ma non frullato.
  4. Trasferite in una ciotola e aggiungete il formaggio, la noce moscata e l’uovo. Condite con sale e pepe.
Tortellini in Brodo
  1. Scaldate il brodo di carne in una grande casseruola e portate a ebollizione. Condite con sale e pepe.
  2. Calate i tortellini e cuocete un minuto o due. Controllate la cottura. Essi dovrebbero essere teneri, ma ancora un po’ al dente.
  3. Al termine della cottura, con un mestolo riempite delle piccole ciotole e servite con Parmigiano-Reggiano a lato.
Torna in alto