Passito Senza Paura – Azienda Giovannini

Carlotta ci racconta del Passito Senza Paura dell’Azienda Giovannini.
Di Carlotta Invrea

Nella metà degli Anni ’60, tra le colline imolesi, l’Azienda Giovannini produce vino con passione e devozione in equilibrio tra attenzione per il nuovo e continuità con il passato.

L’ottima qualità dei vini, sia bianchi sia rossi, prodotti dall’Azienda si può ricondurre prima di tutto all’attenzione per il biologico, poi all’utilizzo di lieviti autoctoni e di un quantitativo il più basso possibile di solfiti.

Ho avuto il piacere di assaggiare e degustare il Passito “Senza Paura”.

Devo ammettere che il nome intrigante mi ha attirata subito, ma la soddisfazzione vera e propria è arrivata sin dal primo assaggio.

Parlo di un Passito di grande personalità, in perfetto equilibrio tra dolcezza e acidità.

E’ prodotto da uve di Albana di Romagna raccolte a mano nell’ultima decade di ottobre e lasciate appassire per circa 90 giorni in cassette di plastica all’aperto, protette solo in caso di pioggia.

Raggiunto il grado di appassimento desiderato, le uve vengono pigidiraspate e lasciate fermentare in tini di acciaio senza eliminare le bucce. Il vino così ottenuto, prima di essere imbottigliato e separato dalle bucce, viene lasciato riposare per circa un anno, con l’aggiunta di lieviti autoctoni.

Un bicchiere di Passito “Senza Paura” con una selezione di dolci secchi è una degna conclusione di un pasto. Qualunque sia il contesto, la ricorrenza e la compagnia.

Anche da soli, perché no?

Torna in alto