Pollo arrosto al mandarino

Stefania ci spiega qual è la miglior versione possibile del pollo arrosto. Co-protagonista è il mandarino …
Di Stefania Motta

Il pollo arrosto può essere un vero piacere, e lo è anche quando passiamo al girarrosto all’ultimo minuto per comprarlo per la cena.  Questa ricetta è così semplice che a volte vale l’esercizio della preparazione per poter gustare a fine cottura una carne di pollo dal buon profumo e sapore provenzale.

Pollo arrosto al mandarino
Categoria: Secondi
Autore: Stefania Motta
Preparazione: 20 mins
Cottura: 50 mins
Complessivo: 1 hour 10 mins
Porzioni: 4
Questa ricetta rende la carne bianca del pollo saporita e profumata.
Ingredienti
  • 1 pollo
  • 3 mandarini tagliati a metà
  • 3 spicchi d’aglio, sbucciati e schiacciati
  • 3 rametti di timo fresco e tritato
  • 2 rametti di rosmarino fresco e tritato
  • 1 cucchiaio di burro soft
  • Sale
  • pepe
Preparazione
  1. Preparate il pollo dopo averlo tenuto per almeno un ‘ora a temperatura ambiente, non è da infornare freddo dal frigorifero.
  2. Lavare il pollo sotto l’acqua fredda e asciugarlo molto bene è importante che si asciughi bene.
  3. Inserire i mandarini, l’aglio e un rametto di rosmarino ed uno di timo nella cavità dell’pollo, e poi legare le zampe con lo spago da cucina.
  4. Massaggiate con le mani il burro morbido su tutta la pelle dell’pollo.
  5. Cospargete le erbe tritate su tutto il pollo, e aggiungete anche del sale e molto pepe.
  6. Riscaldate il forno a 200°.
  7. Mettete anche la teglia dove cuocete poi il pollo a riscaldare.
  8. Quando forno è pronto molto caldo, mettete il pollo nella teglia e cuocete per 45 minuti con il forno a 180° poi alzatelo a 220° per gli ultimi 10 minuti per rendere croccante e saporita la pelle.
Torna in alto