Come rendere elegante il cavolo – ovvero: sformatino vegetariano

L’eleganza del cavolo viola nel primo post di Elena su HonestCooking.it. We like it!
Di Elena Levati

Sul suo gusto non si discute: buono è buono! Ma chi lo ha detto che il cavolo, una volta cotto, debba assumere necessariamente un aspetto poco invitante? Pensando ai crauti o alla cassoeula, certo non è facile immaginarselo anche bello, oltre che buono… E invece, eccolo qui pronto a stupirci, in una veste nuova e chic, protagonista indiscusso di questi sformatini vegetariani. Le sue foglie, semplicemente scottate in acqua, sembra facciano da mantello e da scrigno al delicato contenuto: patate in purea, spinaci e caprino aromatizzato.

Sformatino vegetariano a base di cavolo
Categoria: Antipasto
Autore: Elena Levati
Preparazione: 30 mins
Cottura: 30 mins
Complessivo: 1 hour
Porzioni: 8
Ingredienti
  • mezzo cavolo viola,
  • 1kg patate lessate,
  • 300gr spinaci lessati e strizzati,
  • 2 caprini,
  • olio evo,
  • sale
  • pepe macinato
  • pepe rosa in grani,
  • noce moscata,
  • 50gr burro,
  • zeste di limone.
Preparazione
  1. Sfogliate il cavolo, sciacquatelo e fatelo scottare in acqua bollente salata per 6-7 minuti.
  2. Scolate le foglie con una schiumarola, mettetele ad asciugare su carta assorbente e tamponatele delicatamente.
  3. Oliate ed infarinate 8 stampini in alluminio monoporzione e rivestiteli con le foglie facendole abbondantemente debordare.
  4. Passate le patate ancora calde allo schiacciapatate, conditele con un po’ d’olio, sale, pepe e noce moscata e mescolate ottenendo una consistente purea.
  5. Riempite gli stampini con un paio di cucchiai di purea e con le mani modellatelo in modo da formare un secondo “guscio” dentro a quello di cavolo.
  6. Fate lo stesso con gli spinaci.
  7. Condite i caprini con olio, sale e pepe e ammorbiditeli con un cucchiaio. Mettete un cucchiaino di formaggio dentro gli stampini, sopra gli spinaci. Coprite con ancora qualche fogliolina di spinaci, un sottile strato di purea e richiudete gli sformatini con le foglie di cavolo debordanti (eventualmente aggiungendone qualcuna in modo da non lasciare aperture).
  8. Coprite ogni sformatino con alluminio e passate in forno già caldo a 200° per 25 minuti.
  9. Sfornate, fate intiepidire qualche minuto, sformate direttamente sui piatti e condite con un cucchiaio di burro fuso, grani di pepe rosa e zeste di limone.
Torna in alto