Tasting Groupon – Bovida (Bologna)

Ancora un test, questa volta di Benedetta, per valutare una delle offerte di Groupon. Questa volta a Bologna, al ristorante Bovida.
Di Benedetta Marchi

La mia prima cena da Groupon Taster è stata al ristorante Bovida a Bologna.

Il ristorante si trova in centro a Bologna ed è quindi preferibile parcheggiare sui viali e farsi una piacevole passeggiata a piedi sotto i famosi portici bolognesi per raggiungerlo.

All’ingresso vi accoglierà la signora Franca, “messa in vetrina” mentre prepara la pasta fresca utilizzata dal ristorante nei suoi noti primi piatti.

Il locale appare subito pulito, moderno, miminal e in leggero contrasto con l’atmosfera bolognese delle vie del centro del capoluogo emiliano. I colori dominanti sono il blu e l’argento che fuoriescono dalla penombra in cui è immerso il locale. Una musica jazz avvolge i clienti senza disturbare.

Grazie al mio accompagnatore, esperto dj, scopro che hanno un impianto audio di alto livello grazie al quale la sera il locale si trasforma in coctail bar ospitante eventi live e dj set.

Il menù del coupon era il seguente:

Flûte di prosecco di benvenuto 
3 antipasti: salmone, polipo e pesce marinato con menta e chicco di caffè

Primo piatto a scelta:
spaghetti di grano grezzo e kamut allo scoglio
spaghetti cannella e amaretto con fico biologico e dadolata di pesce spada
spaghetti allo zenzero con salmone e pomodorini
spaghetti di farina taragui e sesamo con datteri e crostacei (astice, gamberoni e altri)

Secondo piatto:
gamberi alla catalana
filetto di pesce al caffè cotto al sale
salmone con bacche di ginepro, vellutata di vino bianco, consommè di pesce e uova di lompo

Contorno:
ratatouille
verdure cotte di stagione
patate al forno

Calice di vino

Dessert a scelta:
tiramisù, mascarpone o sorbetto

Avendo studiato attentamente il menù, sono rimasta molto sorpresa quando come antipasto il cameriere ci serve un tris di pesce che prevedeva: insalata di polpo e patate, gamberi con verdure e crema di granchio.

Chiedo così timidamente spiegazioni e il maitre mi spiega che lo chef reinventa ogni giorno il menù e che esso quindi non si ripresenta mai uguale. Ecco, magari avrebbero potuto avvisare all’acquisto del coupon, ma non ha troppa importanza e proseguo così il mio pranzo in attesa delle successive portate, a questo punto, “a sorpresa”.

Il primo era a scelta tra vari piatti, tutti prevedevano la pasta fatta in casa dalla signora Franca, tranne un risotto. Sia io che il mio accompagnatore abbiamo optato per la pasta fresca e rispettivamente, abbiamo scelto Spaghetti al pistacchio con gamberoni e pomodorini pachino e Spaghetti al tabacco e zenzero con sugo di salmone.

Entrambi i piatti presentavano sapori ricercati. La presentazione del piatto risultava studiata anche se non troppo fantasiosa. Niente da dire al contrario sulla loro esecuzione, davvero due ottimi primi piatti.

I secondi risultano essere due, ma uno per tipo: Orata in crosta con spinaci e scamorza e Grigliata mista.

Devo ammettere che l’orata mi ha piacevolmente stupito, mentre avrei evitato in entrambi i piatti verdure fuori stagione come i pomodori che non avevano davvero alcun sapore.

Dopo aver gustato i secondi, un dolce quale mascarpone o tiramisù era davvero improponibile e quindi abbiamo optato per un sorbetto agli agrumi, in cui ho riscontrato troppo pompelmo rosa rispetto all’equilibrio d’insieme.

In conclusione, il ristorante Bovida, si presenta in maniera elegante, con piatti ricercati, porzioni abbondanti e un servizio veloce e impeccabile.

Torna in alto