Tasting Groupon – Opera Restaurant (Mozzo BG)

HonestCooking.it torna a testare i ristoranti offerti da Groupon. E’ la volta dell’Opera Restaurant, a Mozzo (BG). La valutazione sembra ottima.
Di Manuela Conti

Come Honest Taster ho avuto la possibilità di testare l’ Opera Restaurant  di Mozzo con un coupon di Groupon.

Se vi capita di passare dalle parti di Bergamo e volete concludere in bellezza la vostra gita fuori porta,  questo ristorante è quello che fa al caso vostro.

Ambiente curato, ma informale, raccolto in due piccole sale e un dehore che guarda sulla piazzetta del paese.

Tra le due scegliamo la saletta privata, ci accomodiamo e la nostra fame viene immediatamente soddisfatta da degli adorabili stuzzichini: polenta e luganega, un arancino e una crema di patate con calamaretti. Il tutto accompagnato da un ottimo prosecco.

L’antipasto, Mare sotto vetro, è un piacere per gli occhi e per il palato: il pesce  viene servito all’interno di un vaso da conserva insieme ad una tiepida crema di patate. Scampi, gamberi, calamari, cozze, vongole e, il  mio preferito, il gambero rosso di Mazara.

Ovazione per l’antipasto.

Mare sotto vetro

E’ il momento dei primi: trattandosi di un locale specializzato in risotti, sono davvero curiosa di assaggiare i due piatti.

Le porzioni non lasciano davvero a desiderare, un primo assaggio al Risottino mantecato ai frutti di mare “a modo mio” (calamaro, gambero, ombrina, branzino, scampi), poi al Risottino mantecato con fiori di zucchina e mazzancolle siciliane. Entrambi i risotti sono molto corposi, nel caso del primo, a mio modesto parere, anche troppo, comunque entrambi davvero ben preparati .

Risotto mantecato ai frutti di mare “a modo mio”

Risotto mantecato ai fiori di zucchina e mazzancolle

Chiediamo di attendere qualche minuto prima che ci vengano serviti i secondi, antipasto e risotti ci hanno già abbondantemente saziate!

I secondi di pesce sono a scelta tra una Zuppetta di mare leggermente piccante con sfere di zucchine e “Il mio fritto di mare” con frutta e verdura: chiaramente li proviamo entrambi.

Tra i due piatti abbiamo preferito il fritto, ben fatto, ricco (scampi, totani, gamberi rossi, calamari, branzino) e piacevolmente inusuale per la presenza della frutta (mele, pere) e delle verdurine.

“Il mio fritto di mare”

Zuppetta di mare

Infine scegliamo tra i dolci alla carta a nostra disposizione: un raviolo fritto con ricotta di pecora e pistacchi e salsa alla vaniglia  e un flan di cioccolato e frutti rossi.

Ammetto la mia debolezza per il cioccolato, ma tra i due ho ovviamente preferito il secondo!

Raviolo fritto con ricotta di pecora e pistacchi- Flan al cioccolato e frutti rossi

Per chiudere in bellezza delle piccole coccole insieme al caffè: meringhe, croccante e biscottini.

Una serata davvero piacevole, grazie anche alla gentilezza del personale che ha saputo scherzare insieme a noi e allo chef presente in sala a fine serata che ha saputo saziare, oltre allo stomaco, anche la nostra curiosità svelandoci i segreti dei suoi risotti.

Opera Restaurant
Piazza Trieste,7
Mozzo (BG)
Torna in alto