Torta di mele con farina di quinoa e rosa canina

La Rosa di macchia di Pascoli, o anche rosa canina: in questo caso la mettiamo assieme alla quinoa nella torta di mele.
Di Micol Cerruti

Rosa di macchia, che dall’irta rama
ridi non vista a quella montanina,
che stornellando passa e che ti chiama
rosa canina;

se sottil mano i fiori tuoi non coglie,
non ti dolere della tua fortuna:
le invidïate rose centofoglie
colgano a una

a una: al freddo sibilar del vento
che l’arse foglie a una a una stacca,
irto il rosaio dondolerà lento
senza una bacca;

ma tu di bacche brillerai nel lutto
del grigio inverno; al rifiorir dell’anno
i fiori nuovi a qualche vizzo frutto
sorrideranno:

e te, col tempo, stupirà cresciuta
quella che all’alba svolta già leggiera
col suo stornello, e risalirà muta,
forse, una sera.

Giovanni Pascoli

Torta di mele con farina di quinoa e rosa canina
Categoria: Dolci
Autore: Micol Cerruti
Preparazione: 10 mins
Cottura: 45 mins
Complessivo: 55 mins
Porzioni: 8
Ingredienti
  • 250 gr di farina 00
  • 125 gr di farina biologica di quinoa (commercializzata da GUSTISOL)
  • 200 gr di burro salato
  • 120 gr di zucchero a velo
  • 2 tuorli
  • la buccia grattugiata di un limone
  • un pizzico di sale
  • q.b. di latte (se necessario)
  • 3-4 cucchiai di marmellata di rosa canina
  • 4-5 mele Royal Gala
  • fiocchi di burro e zucchero semolato per lo spolvero finale
Preparazione
  1. Per prima cosa setacciare insieme le due farine.
  2. Metterle in una padella molto larga e porre il tutto su fiamma bassissima,mescolando ogni tanto con un cucchiaio di legno.Quando le farine cominciano a diventare molto calde,mescolare piu’ spesso e fare attenzione a non superare un certo grado di tostatura,oltre il quale la farina prenderebbe un odore acre.Lasciar tostare solo fino a che la farina prendera’ un bel colore dorato e un profumo celestiale,poi togliere dal fuoco,versare in una ciotola di vetro e far raffreddare a temperatura ambiente senza coprire.
  3. Una volta fredde,aggiungere alle farine lo zucchero,il burro freddo a pezzetti e la buccia di limone grattugiata……Con la punta delle dita “sabbiare” l’impasto cercando di amalgamare gli ingredienti.
  4. Aggiungere a questo punto i tuorli e il cucchiaio di latte (se necessario,cioe’ se vedete che la frolla lo necessita) e impastare velocemente .
  5. Dopo aver ottenuto un impasto omogeneo creare una palla,avvolgerla nella pellicola trasparente e metterla in frigo per almeno due ore (l’ideale sarebbe farlo il giorno prima).
  6. Trascorso il tempo di riposo prendere l’impasto dal frigo,stenderlo e rivestire con questo uno stampo da crostata imburrato e infarinato o rivestito di carta forno.
  7. Mi raccomando tenete da parte una piccola quantita’ di questo impasto per la decorazione finale.
  8. Bucherellarlo con i rebbi di una forchetta,quindi ricoprirlo con uno strato generoso di marmellata.
  9. A questo punto affettare le mele non troppo sottilmente e adagiarle sopra lo strato di marmellata.Ricoprire in questo modo tutta la superficie disponibile .
  10. Creare un bordo con quella piccola parte di impasto tenuta da parte oppure fare il classico “intreccio” della crostata….io ho tagliato dei biscotti a cuore e li ho sovrapposti lungo tutto il bordo.
  11. Per finire,aggiungere qualche fiocchetto di burro su tutta la superficie della torta e una spolverata di zucchero semolato.
  12. Mettere in forno caldo a 170 gradi per circa 50 minuti,poi azionare la modalita’ grill per gli ultimi 5-10 minuti.
Torna in alto