Tortine rustiche con melagrana

Come non amare la melagrana? Se avete dei dubbi provate le tortine di Manuela.
Di Manuela Conti

Sarà la lucentezza dei suoi chicchi, centinaia di scintillanti rubini, o forse il suo gusto al contempo dolce e aspro che lo rende immune alla noia, sarà la sua aria festosa, ma è difficile non amare la melagrana.

Avvenente  e benefica, la melagrana aggiunge sempre una nota sfiziosa ai piatti a cui scegliete di abbinarla, che si tratti di primio secondi piatti.

Inutile dire che nei dolci arriva a toccare l’apice della sua bontà.

E se avete ancora qualche dubbio…date prima un morso ad una di queste tortine!

Tortine rustiche con melagrana
Categoria: Dolci
Autore: Manuela Conti
Preparazione: 30 mins
Cottura: 30 mins
Complessivo: 1 hour
Porzioni: 6
Ingredienti
  • 70 g farina tipo 00
  • 50 g farina di grano saraceno
  • 20 g farina di mandorle
  • 110 g burro fuso
  • 2 uova
  • 110 g zucchero di canna
  • sale
  • 12 g lievito
  • scorza di limone
  • 1 bicchiere di succo di melagrana (1 grande o 2 piccoli)
  • 35 g zucchero a velo
Preparazione
  1. Riscaldate il forno a 180 °C.
  2. Imburrate le teglie e infarinate con la farina di grano saraceno.
  3. Tagliate la melagrana a metà e con l’aiuto di uno schiacciapatate spremetene i chicchi. Tenete una parte dei chicchi per guarnire la torta. Sciogliete il burro e lasciate intiepidire.
  4. In una terrina montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e soffice . Aggiungete il burro e incorporate le farine setacciate a cui avete amalgamato il lievito e un pizzico di sale.
  5. Unite metà del succo ottenuto.
  6. Versate negli stampi e livellate, infine infornate.
  7. Nel frattempo mescolate lo zucchero a velo con il succco rimasto.
  8. Una volta che le tortine saranno tiepide, praticate dei forellini con uno stuzzicadenti sulla loro superficie e versatevi in pari quantità lo sciroppo ottenuto.
  9. Al momento di servire cospargete di zucchero a velo e chicchi di melagrana.
Torna in alto