Un argentino in Toscana

Un miliardario argentino acquista la Cantina Dievole, nella zona del Chianti. Ci racconta tutto Carlotta.
Di Carlotta Invrea

Il milionario argentino Alejandro Perdo Bulgheroni, proprietario di alcune cantine in Argentina, Uruguay e California, ha acquistato una delle più grandi tenute del Chianti Classico, Dievole, situata a 15 Km da Siena.

Stiamo parlando di una tenuta che ha una lunga e prestigiosa storia, che risale a circa nove secoli fa… Maestri dell’arte vitivinicola si sono susseguiti rendendo la tenuta una delle più prestigiose dell’intera Penisola. La particolare genìa del terroir contempla ora classici dell’antichità come Barsaglina, Aleatico, Foglia Tonda, Ciliegiolo, Prugnolo Gentile, Mammolo e Saragiolo, classici contemporanei come Canaiolo a Raspo Rosso, Malvasia Nera, Syrah, Petit Verdot e vari cloni di Sangiovese.

Il nuovo padrone rinnoverà la tenuta, restaurando la fattoria e aggiungendo un’ulteriore cantina.

La produzione dei vini, tra cui ricordiamo il Chianti Classico DOGC Riserva “Novecento”, il Broccato, il Rosato di Sangiovese, il Bianco di Dievole, il Vinsanto, il Plenum Quartus, il Rinascimento, il Divertimento, solo per citarne alcuni, avverrà sotto la supervisione di Alberto Antonini, già consulente di Bulgheroni in Uruguay.

La tenuta in questione è attraversata da 80 ettari di vigne, contiene un resort di lusso e numerosi oliveti.

Sicuramente l’argentino Bulgheroni ha avuto un bel fiuto …

Torna in alto